Progetto SPRAR: l’integrazione passa anche dallo sport.

Che cos’è lo sport, se non un linguaggio universale? Lo abbiamo sentito ripetere tante volte, ma a confermarlo è sempre la pratica. Ce ne ha dato esempio anche il percorso di attività sportiva, appena concluso, rivolto ai beneficiari del progetto SPRAR del Comune di Alessandria.
Grazie alla preziosa collaborazione del centro sportivo ASD Rovereto Sport&Social Club sono stati organizzati 4 incontri della durata di due ore ciascuno per mettersi alla prova in diverse discipline: calcio, pallavolo e basket.
Il campo da gioco, in tutti i casi, si è rivelato un luogo perfetto per parlare di integrazione, liberando la mente dai pregiudizi e dalle insicurezze. Il gioco di squadra ha permesso di eliminare le barriere linguistiche e di facilitare la relazione tra gli stessi ospiti, provenienti da Paesi e culture differenti tra loro.
Le attività sono state coordinate da Rosie e Andrea, due giovanissime studentesse provenienti da Australia e Colombia, che stanno svolgendo in queste settimane un periodo di volontariato internazionale a Cambalache grazie al progetto InteGreat, promosso da AIESEC.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *