“Food for inclusion”: anche Cambalache al corso dell’Università di Pollenzo

Dal 12 al 15 marzo anche Abdoul Sane, rifugiato e operatore presso Cambalache, ha partecipato alla prima fase del progetto “Food for inclusion” ideato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Share
Migranti e disagio mentale: con “Skill Me Up” l’approccio è innovativo e multidisciplinare

Chi fugge da una situazione incompatibile con un’esistenza dignitosa e intraprende un viaggio della speranza che si trasforma in lotta per la sopravvivenza porta segni indelebili, sia sul fisico che

Share
Bee My Job: accoglienza, formazione e lavoro in Piemonte, Emilia Romagna e Calabria

Il progetto, che si occupa di formazione professionale e inserimento lavorativo di richiedenti asilo e rifugiati, è un premiato modello alessandrino di integrazione che è giunto alla sua quarta edizione.

Share
Rifugiati come “libri aperti” per i ragazzi del Progetto Giovani

L’esperienza delle “biblioteche viventi” permette ai suoi “lettori” di sfogliare le pagine di un libro in carne e ossa, di usare quindi la narrazione per promuovere un dialogo aperto e

Share
Frame, Voice, Report!

Un progetto finanziato dalla Commissione Europea volto a migliorare e rafforzare la consapevolezza e l’impegno dei cittadini europei sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. In Italia, con il coordinamento del Consorzio ONG Piemontesi, ha coinvolto le organizzazioni della società civile con sede in Piemonte, tra cui Cambalache, che partecipa con il progetto “Bee My Environment”.

Share
Migr-AL – Mediazione intercultural

Nell'ambito del progetto Migr-AL, Cambalache offre un servizio di mediazione interculturale rivolto agli uffici e ai servizi pubblici della provincia di Alessandria. L'obiettivo è agevolare l’incontro tra dipendenti e utenti dei servizi e migranti sul territorio alessandrino.

Share
Formazione professionale in saldatura

Un progetto di formazione e inserimento lavorativo rivolto a richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito della saldatura, settore dove forte è la necessità di manodopera e specifiche le competenze da mettere in pratica.

Share
Indovina chi viene a cena?

Conoscere culture nuove attraverso il cibo. Un format che prevede cene organizzate nelle strutture di accoglienza, l’ultimo sabato del mese, come occasione di scambio, incontro e conoscenza reciproca.

Share
EducAzione

Dopo una formazione con un’insegnante madrelingua esperta in metodologia CLIL, alcuni richiedenti asilo sono “saliti in cattedra” per avviare una serie di percorsi nelle scuole dal titolo “Water of Life”, sul tema dell’acqua. I migranti non devono essere concepiti solo come persone bisognose di aiuto, ma portatori di saperi che possono arricchire la società di accoglienza.

Share
Conversiamo. Laboratorio di educazione alla cittadinanza.

Laboratorio di educazione alla cittadinanza rivolto a richiedenti asilo presenti sul territorio di Alessandria, con l’obiettivo di migliorare la competenza orale ed espressiva dei partecipanti.

Share