Dire, cucire, accudire.

Il progetto coinvolge richiedenti asilo e rifugiati nell’organizzazione di laboratori di lingue e cucito, servizi di supporto e accompagnamento per anziani e disabili. Cambalache ha contribuito con laboratori linguistici nelle scuole, dove rifugiati e richiedenti asilo sono diventati “esperti esterni”.

Share
Non sei solo

Un progetto volto a sostenere l’integrazione di titolari di protezione internazionale, favorendone l’uscita programmata dai progetti di accoglienza CAS, con sostegno in ambito abitativo, socio-legale e di inserimento lavorativo.

Share
Martina D’Agostino – studentessa di Antropologia Culturale all’Università di Bologna

“Collaborare con Cambalache è stata un’esperienza preziosa. L’Associazione è un vero punto di riferimento nel contesto dell’accoglienza, perché unisce in modo innovativo risorse, bisogni e professionalità, dando più valore al nostro futuro”.

Share
Rachel Frame – studentessa scozzese di Antropologia

“Essere testimone di come funziona Cambalache mi ha permesso di conoscere in modo approfondito le sfide che i rifugiati e i richiedenti asilo si trovano ad affrontare per integrarsi in una nuova società e cosa possiamo fare noi per sostenerli” .

Share
Valentina De Gregorio – ricercatrice in Food Systems and Migration

“Ho coinvolto Cambalache in un progetto di ricerca didascalico e fotografico. Un reportage in cui ho spiegato come il ritorno alla terra sia spesso percepito come il ritorno alla storia, alla cultura e alla tradizione di un determinato territorio. Questo vale per chi vi ha sempre vissuto e per chi vi è appena giunto, mosso da scelte obbligate ma coraggiose”.

Share
Progetto SPRAR: l’integrazione passa anche dallo sport.

Che cos’è lo sport, se non un linguaggio universale? Lo abbiamo sentito ripetere tante volte, ma a confermarlo è sempre la pratica. Ce ne ha dato esempio anche il percorso

Share
Let’s SPRARty! Mercoledì la festa di Natale in Casa di Quartiere

A poco più di un anno di distanza dall’avvio del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati ad Alessandria, la rete degli enti locali gestori del progetto, insieme ai

Share
Da Colombia e Australia per il volontariato internazionale a Cambalache

Andrea è una studentessa di Giurisprudenza e vive a Medellin, Colombia. Rosie, invece, è australiana, di Brisbane, e studia Contabilità e Matematica. Entrambe hanno 19 anni e hanno deciso di

Share
Dalla “Bottega dei Mestieri” alla ceramica raku: gli ospiti SPRAR si reinventano con l’handmade

Tra novembre e dicembre i beneficiari del progetto SPRAR di Alessandria hanno partecipato al progetto “Bottega dei Mestieri”, pensato per accrescere competenze trasversali di fai da te e manualità, spendibili

Share
Novità e promozioni per un Natale targato “Bee My Job”!

Anche quest’anno “Bee My Job” ha dato i suoi frutti. I frutti concreti del lavoro dei rifugiati all’apiario urbano che Cambalache ha allestito al Forte Acqui di Alessandria. Il nostro

Share