CHI SIAMO

CHI SIAMO

APS CAMBALACHE. UN MODELLO ALTERNATIVO
DI ACCOGLIENZA E INCLUSIONE

Cambalache nasce nel 2011 con il preciso intento di promuovere un modello alternativo di accoglienza e inclusione di richiedenti asilo e rifugiati.

Impegnati a livello locale e nazionale, giorno dopo giorno lavoriamo per promuovere la crescita del territorio e una società non discriminatoria, inclusiva e multiculturale.

Ad Alessandria gestiamo un progetto CAS e siamo stati gestori del Progetto SPRAR del Comune, dal 2016 al 2018, insieme all’Associazione Comunità San Benedetto al Porto e alla Cooperativa Sociale Coompany&. Grazie a un team multidisciplinare e multietnico, accompagniamo i beneficiari in tutte le fasi del loro percorso di accoglienza, dal supporto nelle pratiche legali e amministrative all’assistenza linguistica, culturale e sanitaria. Organizziamo corsi e laboratori che spaziano dalla formazione professionale, per la creazione di professionalità qualificate, all’educazione civica, oltre che corsi di italiano intensivi.

Offriamo percorsi di crescita personale e professionale tramite l’attivazione di tirocini formativi, stage curricolari, Servizio Civile e percorsi di volontariato.

APS CAMBALACHE. UN MODELLO ALTERNATIVO
DI ACCOGLIENZA E INCLUSIONE

Cambalache nasce nel 2011 con il preciso intento di promuovere un modello alternativo di accoglienza e inclusione di richiedenti asilo e rifugiati.

Impegnati a livello locale e nazionale, giorno dopo giorno lavoriamo per promuovere la crescita del territorio e una società non discriminatoria, inclusiva e multiculturale.

Ad Alessandria gestiamo un progetto CAS e il Progetto SPRAR del Comune, insieme all’Associazione Comunità San Benedetto al Porto e alla Cooperativa Sociale Coompany&. Grazie a un team multidisciplinare e multietnico, accompagniamo i beneficiari in tutte le fasi del loro percorso di accoglienza, dal supporto nelle pratiche legali e amministrative all’assistenza linguistica, culturale e sanitaria. Organizziamo corsi e laboratori che spaziano dalla formazione professionale, per la creazione di professionalità qualificate, all’educazione civica, oltre che corsi di italiano intensivi.

Offriamo percorsi di crescita personale e professionale tramite l’attivazione di tirocini formativi, stage curricolari, Servizio Civile e percorsi di volontariato.

ONDA_VS_BASSO_5C6668-4-e1534937247486

IL TEAM

Per l’erogazione dei servizi di accoglienza dei progetti CAS e SPRAR, Cambalache si avvale di una equipe multidisciplinare operativa.

Servizi specifici tra cui consulenze legali, assistenza psicologica, insegnamento della lingua italiana L2, gestione dell’area comunicazione, consulenze tecniche in materia di apicoltura e agricoltura, sono affidati a collaboratori esterni.

L’Associazione dispone inoltre di un’area amministrativa-contabile, di un’area progettazione e di personale per la produzione e commercializzazione di prodotti agricoli.

IL TEAM

Per l’erogazione dei servizi di accoglienza dei progetti CAS e SPRAR, Cambalache si avvale di una equipe multidisciplinare operativa.

Servizi specifici tra cui consulenze legali, assistenza psicologica, insegnamento della lingua italiana L2, gestione dell’area comunicazione, consulenze tecniche in materia di apicoltura e agricoltura, sono affidati a collaboratori esterni.

L’Associazione dispone inoltre di un’area amministrativa-contabile, di un’area progettazione e di personale per la produzione e commercializzazione di prodotti agricoli.

COSA FACCIAMO

Bee My Job, Skill Me Up e tutti i progetti rivolti all’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati. Dagli obiettivi ai risultati, scopri i progetti Cambalache: modelli virtuosi di accoglienza e inclusione sociale e lavorativa a favore dei più deboli.

COSA FACCIAMO

Bee My Job, Skill Me Up e tutti i progetti rivolti all’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati. Dagli obiettivi ai risultati, scopri i progetti Cambalache: modelli virtuosi di accoglienza e inclusione sociale e lavorativa a favore dei più deboli.

ONDA_VS_BASSO_5C6668-4-e1534937247486

BEE MY JOB

Il fiore all’occhiello di Cambalache. Un progetto di apicoltura sociale e urbana volto a favorire l’inclusione sociale e lavorativa dei richiedenti asilo.

SKILL ME UP

Accoglienza senza sofferenza. Un progetto nato e pensato per affrontare il problema di rifugiati e richiedenti asilo con vulnerabilità psicologica.

PERCORSI DI INCLUSIONE

Inclusione, apprendimento della lingua italiana, dei nostri usi e costumi, del nostro codice culturale. Cambalache giorno dopo giorno lavora per una accoglienza inclusiva.

BEE MY JOB

Il fiore all’occhiello di Cambalache. Un progetto di apicoltura sociale e urbana volto a favorire l’inclusione sociale e lavorativa dei richiedenti asilo.

SKILL ME UP

Accoglienza senza sofferenza. Un progetto nato e pensato per affrontare il problema di rifugiati e richiedenti asilo con vulnerabilità psicologica.

PERCORSI DI INCLUSIONE

Inclusione, apprendimento della lingua italiana, dei nostri usi e costumi, del nostro codice culturale. Cambalache giorno dopo giorno lavora per una accoglienza inclusiva.

ONDA_VS_BASSO_5C6668-4-e1534937247486

CAMBALACHE CERCA TE

ONDA_VS_ALTO_5C6668

CAMBALACHE CERCA TE

LE ULTIME DAL BLOG

Vivi in prima persona le iniziative e i progetti Cambalache nel racconto quotidiano del suo operato

clone tag: 854272866417411222

Da diversi anni le nostre realtà lavorano con la Prefettura, i Comuni e altre realtà istituzionali e private per promuovere e realizzare percorsi di accoglienza e inclusione sociale dignitosi, con

Correre per essere liberi. Il dottor Luca e Mamadu pronti alla StrAlessandria

“La corsa ti permette di sentirti libero e sereno, di abbattere le maschere, ti fa sentire l’aria addosso e ti fa staccare la testa. Correre insieme poi è ancora meglio,

LE ULTIME DAL BLOG

Vivi in prima persona le iniziative e i progetti Cambalache nel racconto quotidiano del suo operato

clone tag: 854272866417411222

Da diversi anni le nostre realtà lavorano con la Prefettura, i Comuni e altre realtà istituzionali e private per promuovere e realizzare percorsi di accoglienza e inclusione sociale dignitosi, con

Correre per essere liberi. Il dottor Luca e Mamadu pronti alla StrAlessandria

“La corsa ti permette di sentirti libero e sereno, di abbattere le maschere, ti fa sentire l’aria addosso e ti fa staccare la testa. Correre insieme poi è ancora meglio,