GUEST BOOK

GUEST BOOK

CAMBALACHE RACCONTATA ATTRAVERSO LE TESTIMONIANZE DEI SUOI COLLABORATORI. STORIE ED ESPERIENZE DI UN PERCORSO DI VITA.

Zeeshan Akram – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Ho 18 anni, vengo dal Pakistan, e grazie a una borsa lavoro ho fatto un'esperienza importante a Cambalache, utile per il mio futuro e la mia vita in Italia".

Giuseppe Triglia – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Lavorare a contatto con altre persone, occuparmi dell’orto e delle attività in laboratorio mi ha aiutato, ha dato un ordine e un senso al mio presente"

Aurora Chinaglia – tirocinante

"Grazie a Cambalache ho scoperto che mi piace molto lavorare nel sociale, vorrei qualificarmi come operatrice in questo settore, per fare la differenza a favore di persone che per svariati motivi hanno meno opportunità. 

Claudia Patricia Lopez – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Ho trovato molta cura nelle cose che fa Cambalache. Sono contenta dell'esperienza, ho trovato un clima positivo, mi piace lavorare a contatto con la natura".

Giulia Penna – avvocata, referente sportello legale Cambalache

"Credo nel ruolo dell'avvocato come professionista in difesa dei diritti delle persone. Lavoriamo in un ambito in cui la violazione dei diritti è molto frequente"

Jethro Ndopetelo Makwikila – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

Mi chiamo Jethro Ndopetelo Makwikila, ho 19 anni e vengo dal Congo. Sono arrivato in Italia nel settembre 2022, assieme alle mie due sorelle, una mia gemella, l’altra più piccola.

Linda Balestra – Volontaria del Servizio Civile Universale

"Ho trovato un ambiente lavorativo dinamico, giovane e altamente motivante e a queste prime sensazioni sono seguite solo conferme"

Maria Pia Dan – A Cambalache grazie a un tirocinio

"Per me è stata un'esperienza molto positiva, soprattutto per il contatto con tante e tanti giovani che lavorano all'interno dell'Associazione".

Dayana Garcia Camache Xiomara – Volontaria del Servizio Civile Universale

Il Servizio Civile con Cambalache mi ha aiutata a crescere come persona, mi ha insegnato a collaborare e comunicare, e a capire cosa voglia fare nel mio futuro.

Jamal Amghar – Volontario del Servizio Civile Universale

Grazie all'esperienza con Cambalache ho imparato a conoscere le persone, così come loro hanno imparato a conoscere me, le mie capacità e le mie difficoltà.

Anna Tassisto – Tirocinante dell’Università Cattolica di Milano, corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione

Ho avuto la sensazione che il mio intervento possa essere concretamente efficace nel migliorare la vita delle persone, percependole come volenterose di mettersi in gioco e desiderose di una seconda opportunità nel nostro Paese: un futuro possibile, che parta dalla loro completa integrazione sociale e lavorativa.

Anastasiya Moiseeva – Stagista del corso per Mediatrice interculturale dell’Enaip

Per sei settimane mi sono occupata di accoglienza persone straniere, raccolta dati, ascolto attivo, orientamento ai servizi sul territorio.

Fili Roban – Stagista del corso per Mediatrice interculturale dell’Enaip

"Lo stage che ho avuto l'opportunità di svolgere a Cambalache mi ha dato molto, aiutandomi a capire che cosa voglio fare nel mio futuro"

Myriam Cinefra – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2020

"Lavorare con Cambalache mi ha fornito nuove competenze e mi ha aperto a tante possibilità per il mio futuro, nell'ambito del sociale e dell'insegnamento".

Serena Ferrari – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2020

"L'aspetto più interessante è stato occuparmi del sostegno alla persona, fare qualcosa per dare un aiuto, incrociare sogni e speranze".

Kousse Sounkalo – Volontario del Servizio Civile nell’anno 2020

"Lavorare con Cambalache mi ha dato competenze professionali, ma soprattutto mi ha insegnato a collaborare e comunicare con gli altri, a lavorare in un team"

Ramon – tirocinante. Un aiuto importante per la cura del nostro orto

Dalla Colombia a Cambalache, Ramon ha lavorato con noi per due mesi come tirocinante grazie al progetto AL&AT Terzo Settore. "Ho trovato un bel gruppo di lavoro. Per me è un'esperienza molto positiva"

Nasrin – tirocinante, anima del negozio di Cambalache a Natale 2020

Un tirocinio nato dal progetto "Quadrante AL&AT Terzo Settore", che promuove l'inclusione lavorativa di persone svantaggiate.

Hayat Housni – stagista del corso di Mediatore interculturale dell’Enaip

Nell'estate 2020 Hayat ha svolto uno stage a Cambalache, nell'ambito del corso di Mediatore Interculturale organizzato dall'Enaip ad Alessandria.

Gibson Mawuli Mlorfe – studente dell’Università  di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Mi chiamo Gibson Mawuli Mlorfe, vengo dal Ghana e ho 31 anni. Sono uno studente dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Il mio stage con Cambalache e la permanenza ad Alessandria sono la miglior cosa che mi è successa da quando sono in Italia. Ho imparato molto e ho potuto affinare la mia comprensione e le mie conoscenze apprese a lezione.  

Erich Ahimin, Alessio Dicandia, Davide Marchesi – autori del documentario “113/2018”

Nel 2019 Cambalache è stata coinvolta nel progetto del documentario "113/2018". Questo è il racconto della collaborazione nata con i suoi autori.

Ibrahim Dramani – tirocinante progetto ColtivAzioni

Mi chiamo Ibrahim, ho 26 anni e vengo dal Ghana. Ho avuto la possibilità di fare un'esperienza di tirocinio di due mesi con Cambalache, durante la quale ho contribuito a gestire l'orto di Borgoratto e l'impianto delle chiocciole

Elisa Aguiari – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2019

Ho avuto modo di conoscere un team con competenze molto diverse, ma che si intrecciano perfettamente. Non solo, ho avuto modo di mettere in pratica le mie competenze e rafforzarle, mettendomi in gioco in campi a me poco o per nulla conosciuti.

Camara Daouda – Volontario del Servizio Civile nell’anno 2019

Cambalache e Bee My Job mi hanno permesso di entrare in contatto con tante persone di culture e origini diverse e questo per me è stato molto bello perché mi ha consentito di crescere anche a livello personale. Tutte le cose che ho imparato mi aiuteranno a inserirmi nel mondo del lavoro, ad avere un futuro migliore perché mi apriranno tante porte e nuove opportunità.

Andrea Santoro

Porterò con me un bel ricordo, la possibilità di aver fatto degli incontri importanti e... la bontà del miele Bee My Job

Kathleen Martinez – cittadina statunitense

This is not a panacea for all that ails humanity, but it offers a tremendously promising model of boundless hope. Grazie mille, APS Calambache!

Andrea Jiménez de la Torre – studentessa colombiana

"The reason why I decided to go as a volunteer, was because I felt the need to connect with other people, get to know a problem that affects everyone but few people care about them"

Kristin Richau – studentessa tedesca

"The working athmosphere is great and harmonic and you really feel like everyone is trying their best to work for a shared goal"

Martina D’Agostino – studentessa di Antropologia Culturale all’Università di Bologna

“Collaborare con Cambalache è stata un’esperienza preziosa. L’Associazione è un vero punto di riferimento nel contesto dell’accoglienza, perché unisce in modo innovativo risorse, bisogni e professionalità, dando più valore al nostro futuro”.

Rachel Frame – studentessa scozzese di Antropologia

"I wanted to find out more about the challenges refugees face when integrating into a new society and what can be done to help them"

Valentina De Gregorio – ricercatrice in Food Systems and Migration

“Ho coinvolto Cambalache in un progetto di ricerca didascalico e fotografico. Un reportage in cui ho spiegato come il ritorno alla terra sia spesso percepito come il ritorno alla storia, alla cultura e alla tradizione di un determinato territorio. Questo vale per chi vi ha sempre vissuto e per chi vi è appena giunto, mosso da scelte obbligate ma coraggiose”.

CAMBALACHE RACCONTATA ATTRAVERSO LE TESTIMONIANZE DEI SUOI COLLABORATORI. STORIE ED ESPERIENZE DI UN PERCORSO DI VITA.

Zeeshan Akram – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Ho 18 anni, vengo dal Pakistan, e grazie a una borsa lavoro ho fatto un'esperienza importante a Cambalache, utile per il mio futuro e la mia vita in Italia".

Giuseppe Triglia – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Lavorare a contatto con altre persone, occuparmi dell’orto e delle attività in laboratorio mi ha aiutato, ha dato un ordine e un senso al mio presente"

Aurora Chinaglia – tirocinante

"Grazie a Cambalache ho scoperto che mi piace molto lavorare nel sociale, vorrei qualificarmi come operatrice in questo settore, per fare la differenza a favore di persone che per svariati motivi hanno meno opportunità. 

Claudia Patricia Lopez – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

"Ho trovato molta cura nelle cose che fa Cambalache. Sono contenta dell'esperienza, ho trovato un clima positivo, mi piace lavorare a contatto con la natura".

Giulia Penna – avvocata, referente sportello legale Cambalache

"Credo nel ruolo dell'avvocato come professionista in difesa dei diritti delle persone. Lavoriamo in un ambito in cui la violazione dei diritti è molto frequente"

Jethro Ndopetelo Makwikila – esperienza di borsa lavoro grazie a FORTE Insieme

Mi chiamo Jethro Ndopetelo Makwikila, ho 19 anni e vengo dal Congo. Sono arrivato in Italia nel settembre 2022, assieme alle mie due sorelle, una mia gemella, l’altra più piccola.

Linda Balestra – Volontaria del Servizio Civile Universale

"Ho trovato un ambiente lavorativo dinamico, giovane e altamente motivante e a queste prime sensazioni sono seguite solo conferme"

Maria Pia Dan – A Cambalache grazie a un tirocinio

"Per me è stata un'esperienza molto positiva, soprattutto per il contatto con tante e tanti giovani che lavorano all'interno dell'Associazione".

Dayana Garcia Camache Xiomara – Volontaria del Servizio Civile Universale

Il Servizio Civile con Cambalache mi ha aiutata a crescere come persona, mi ha insegnato a collaborare e comunicare, e a capire cosa voglia fare nel mio futuro.

Jamal Amghar – Volontario del Servizio Civile Universale

Grazie all'esperienza con Cambalache ho imparato a conoscere le persone, così come loro hanno imparato a conoscere me, le mie capacità e le mie difficoltà.

Anna Tassisto – Tirocinante dell’Università Cattolica di Milano, corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione

Ho avuto la sensazione che il mio intervento possa essere concretamente efficace nel migliorare la vita delle persone, percependole come volenterose di mettersi in gioco e desiderose di una seconda opportunità nel nostro Paese: un futuro possibile, che parta dalla loro completa integrazione sociale e lavorativa.

Anastasiya Moiseeva – Stagista del corso per Mediatrice interculturale dell’Enaip

Per sei settimane mi sono occupata di accoglienza persone straniere, raccolta dati, ascolto attivo, orientamento ai servizi sul territorio.

Fili Roban – Stagista del corso per Mediatrice interculturale dell’Enaip

"Lo stage che ho avuto l'opportunità di svolgere a Cambalache mi ha dato molto, aiutandomi a capire che cosa voglio fare nel mio futuro"

Myriam Cinefra – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2020

"Lavorare con Cambalache mi ha fornito nuove competenze e mi ha aperto a tante possibilità per il mio futuro, nell'ambito del sociale e dell'insegnamento".

Serena Ferrari – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2020

"L'aspetto più interessante è stato occuparmi del sostegno alla persona, fare qualcosa per dare un aiuto, incrociare sogni e speranze".

Kousse Sounkalo – Volontario del Servizio Civile nell’anno 2020

"Lavorare con Cambalache mi ha dato competenze professionali, ma soprattutto mi ha insegnato a collaborare e comunicare con gli altri, a lavorare in un team"

Ramon – tirocinante. Un aiuto importante per la cura del nostro orto

Dalla Colombia a Cambalache, Ramon ha lavorato con noi per due mesi come tirocinante grazie al progetto AL&AT Terzo Settore. "Ho trovato un bel gruppo di lavoro. Per me è un'esperienza molto positiva"

Nasrin – tirocinante, anima del negozio di Cambalache a Natale 2020

Un tirocinio nato dal progetto "Quadrante AL&AT Terzo Settore", che promuove l'inclusione lavorativa di persone svantaggiate.

Hayat Housni – stagista del corso di Mediatore interculturale dell’Enaip

Nell'estate 2020 Hayat ha svolto uno stage a Cambalache, nell'ambito del corso di Mediatore Interculturale organizzato dall'Enaip ad Alessandria.

Gibson Mawuli Mlorfe – studente dell’Università  di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Mi chiamo Gibson Mawuli Mlorfe, vengo dal Ghana e ho 31 anni. Sono uno studente dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Il mio stage con Cambalache e la permanenza ad Alessandria sono la miglior cosa che mi è successa da quando sono in Italia. Ho imparato molto e ho potuto affinare la mia comprensione e le mie conoscenze apprese a lezione.  

Erich Ahimin, Alessio Dicandia, Davide Marchesi – autori del documentario “113/2018”

Nel 2019 Cambalache è stata coinvolta nel progetto del documentario "113/2018". Questo è il racconto della collaborazione nata con i suoi autori.

Ibrahim Dramani – tirocinante progetto ColtivAzioni

Mi chiamo Ibrahim, ho 26 anni e vengo dal Ghana. Ho avuto la possibilità di fare un'esperienza di tirocinio di due mesi con Cambalache, durante la quale ho contribuito a gestire l'orto di Borgoratto e l'impianto delle chiocciole

Elisa Aguiari – Volontaria del Servizio Civile nell’anno 2019

Ho avuto modo di conoscere un team con competenze molto diverse, ma che si intrecciano perfettamente. Non solo, ho avuto modo di mettere in pratica le mie competenze e rafforzarle, mettendomi in gioco in campi a me poco o per nulla conosciuti.

Camara Daouda – Volontario del Servizio Civile nell’anno 2019

Cambalache e Bee My Job mi hanno permesso di entrare in contatto con tante persone di culture e origini diverse e questo per me è stato molto bello perché mi ha consentito di crescere anche a livello personale. Tutte le cose che ho imparato mi aiuteranno a inserirmi nel mondo del lavoro, ad avere un futuro migliore perché mi apriranno tante porte e nuove opportunità.

Andrea Santoro

Porterò con me un bel ricordo, la possibilità di aver fatto degli incontri importanti e... la bontà del miele Bee My Job

Kathleen Martinez – cittadina statunitense

This is not a panacea for all that ails humanity, but it offers a tremendously promising model of boundless hope. Grazie mille, APS Calambache!

Andrea Jiménez de la Torre – studentessa colombiana

"The reason why I decided to go as a volunteer, was because I felt the need to connect with other people, get to know a problem that affects everyone but few people care about them"

Kristin Richau – studentessa tedesca

"The working athmosphere is great and harmonic and you really feel like everyone is trying their best to work for a shared goal"

Martina D’Agostino – studentessa di Antropologia Culturale all’Università di Bologna

“Collaborare con Cambalache è stata un’esperienza preziosa. L’Associazione è un vero punto di riferimento nel contesto dell’accoglienza, perché unisce in modo innovativo risorse, bisogni e professionalità, dando più valore al nostro futuro”.

Rachel Frame – studentessa scozzese di Antropologia

"I wanted to find out more about the challenges refugees face when integrating into a new society and what can be done to help them"

Valentina De Gregorio – ricercatrice in Food Systems and Migration

“Ho coinvolto Cambalache in un progetto di ricerca didascalico e fotografico. Un reportage in cui ho spiegato come il ritorno alla terra sia spesso percepito come il ritorno alla storia, alla cultura e alla tradizione di un determinato territorio. Questo vale per chi vi ha sempre vissuto e per chi vi è appena giunto, mosso da scelte obbligate ma coraggiose”.

ONDA_VS_BASSO_3f8292W

CAMBALACHE CERCA TE

ONDA_VS_ALTO_5C6668

CAMBALACHE CERCA TE

LE ULTIME DAL BLOG

Vivi in prima persona le iniziative e i progetti Cambalache nel racconto quotidiano del suo operato

Attivato un osservatorio permanente dedicato ai minori nella fascia 0-3 con background migratorio

Il progetto “Fermento: le lenti dell’inclusione” è stato ideato a partire dall’esperienza dei servizi sanitari, sociali ed educativi sul Comune di Alessandria, condivisa all’interno del gruppo di lavoro tematico denominato Pre.M.I.Di – Prevenzione Minori Immigrati con Disabilità, per far fronte all’aumento di diagnosi di disabilità tra la popolazione straniera.

La comunità che vorrei – Riflessioni e attività per una comunità accogliente

Sono sempre di più le persone che ogni anno lasciano la propria terra a causa di conflitti, violenze, persecuzioni, violazioni dei diritti umani, cambiamenti climatici. Per celebrare l’approvazione della Convenzione

Progetto AgorAL 3: nuovi servizi e attività per la promozione della salute mentale

La Prefettura di Alessandria prosegue il suo impegno nel promuovere una gestione del fenomeno migratorio territoriale che sia sempre più partecipata e attenta ai bisogni radicati ed emergenti. In data

LE ULTIME DAL BLOG

Vivi in prima persona le iniziative e i progetti Cambalache nel racconto quotidiano del suo operato

Attivato un osservatorio permanente dedicato ai minori nella fascia 0-3 con background migratorio

Il progetto “Fermento: le lenti dell’inclusione” è stato ideato a partire dall’esperienza dei servizi sanitari, sociali ed educativi sul Comune di Alessandria, condivisa all’interno del gruppo di lavoro tematico denominato Pre.M.I.Di – Prevenzione Minori Immigrati con Disabilità, per far fronte all’aumento di diagnosi di disabilità tra la popolazione straniera.

La comunità che vorrei – Riflessioni e attività per una comunità accogliente

Sono sempre di più le persone che ogni anno lasciano la propria terra a causa di conflitti, violenze, persecuzioni, violazioni dei diritti umani, cambiamenti climatici. Per celebrare l’approvazione della Convenzione

Progetto AgorAL 3: nuovi servizi e attività per la promozione della salute mentale

La Prefettura di Alessandria prosegue il suo impegno nel promuovere una gestione del fenomeno migratorio territoriale che sia sempre più partecipata e attenta ai bisogni radicati ed emergenti. In data

Store in aggiornamento

Tra qualche giorno saremo online con tutti i nostri prodotti solidali, pronti per la campagna natalizia
close-link